PedagogiaSocialeSport

Da dove nasce la parola sport?

Fare sport“, frase classica che ascoltiamo ogni giorno partendo dagli esperti del settore fino a chi lo fa a livello amatoriale. Ma cosa vuol dire la parola sport?

“Attività intesa a sviluppare le capacità fisiche e insieme psichiche, e il complesso degli esercizi e delle manifestazioni, soprattutto agonistiche, in cui si realizza, praticati, nel rispetto di regole codificate da appositi enti, sia per spirito competitivo”. (1)

Questo descrive il vocabolario “Treccani“, facendone quasi solo un discorso agonistico. Ma sarà così? Se torniamo indietro nel tempo, precisamente nel 1532, compare per la prima volta questa parola. In Inghilterra nasce il “disport“! Verrà poi ripreso in Francia con il “desport“, fino ad arrivare in Italia, durante il fascismo, con “diporto“. Solo nel XIX secolo, seguendo lo stesso percorso visto nelle righe precedenti, la parola sport entra a far parte nel quotidiano di tutte le nazioni. (2)

Oggi, fare sport, vuol dire quello che abbiamo visto nella descrizione della Treccani, differenziandosi così dal gioco. Ma che sia disport, desport o diporto, quale è il suo significato? “DIVERTIMENTO“. Una delle frasi che si sente più spesso, soprattutto nel sud Italia, quando si fa una qualcosa senza veri obiettivi o con poca attenzione è “fare qualcosa per sport”. Quasi ad andare a sottovalutare un argomento così importante!

Ma “fare qualcosa per sport” voleva appunto dire “fare qualcosa per divertimento! Dunque ad oggi, qualsiasi attività voi compiate, che questa sia a livello agonistico o amatoriale, ricordatevi il valore fondamentale dello sport: DIVERTIRSI!

 

(1) Treccani: sport

(2) Focus.it: Quale origine ha la parola sport?