SocialeSport

ITALIA vs EUROPA – Ore di educazione fisica nelle scuole…

Riprendendo uno dei nostri precedenti articoli (STATISTICHE ISTAT – Dati allarmanti per l’attività fisica in Italia!) andiamo a vedere, in questo breve estratto, da dove nasce questa differenza di attività rispetto al resto d’Europa. La statistica partiva dai tre anni di vita fino ai 75 circa. E allora partiamo dalla scuole.

SCUOLE PRIMARIE – Nonostante molti progetti partiti negli ultimi anni, grazie al CONI, nel nostro paese non c’è un vero programma di attività motoria nelle scuole primarie. E quindi, un ragazzo che si appresta ad iniziare il suo percorso alle scuole medie, si ritrova con un deficit di sportivo, durante le giornate scolastiche, di circa… 500 ORE! La Francia, che domina questa classifica, durante le elementari prevede nel suo programma scolastico circa 108 ore all’anno per ogni studente, seguono Germania (80), Danimarca e Austria (70/80). Senza considerare le ore passate all’aperto durante le giornate scolastiche o le attività pomeridiane extra curriculari, l’Italia ha tanto da recuperare.

Nell’articolo precedente, si era visto come la Francia sia al di sotto dell’Italia sul punto di vista motorio fuori dalle scuole, ma i francesi recuperano ampiamente con la scuola.

MIGLIORA LA SITUAZIONE TRA LE MEDIE E LE SUPERIORI – Sì ma solo per quanto riguarda le ore (66) contro le 100 di Francia, Lussemburgo, Polonia e Slovenia. Mondo a parte la Svizzera che considera lo sport alla pari delle materie linguistiche. C’è da considerare che nel sistema di valutazione finale di uno studente, le ore di scienze motorie non sono cumulabili con il resto delle discipline, mentre, negli altri paesi europei, con particolare attenzione e precisione nei paesi dell’Europa dell’est, a fine anno si compiono test valutativi motori che verranno sommati come qualsiasi altra materia.

Il problema si aggrava ancor di più se si pensa al livello delle palestre (spesso inagibili) delle scuole italiane, ma i righi precedenti sottolineano già tanto un problema che nel nostro paese non viene preso con la giusta attenzione.

 

 

Dati rielaborati da: “A scuola senza sport” (Corriere.it)